Cerca

Nato nel 1974, Stefano Bigi è cresciuto tra Francia ed Italia. Anche grazie alle sue doppie origini culturali, ha acquisito un gusto particolare per tutto ciò che è chic e bello.
Terminati gli studi in Belle Arti, ha avviato una carriera di webdesign in una SSII (Société de services et d’ingénierie en informatique) per poi passare in proprio. 10 anni fa ha iniziato ad abbozzare divani, oggetti decorativi, e la sua ossessione: le sedie. All’età di 31 anni ha deciso di voltare pagina e di vivere la sua passione: creare mobili ed oggetti di decorazione.
Dal 2005 si è installato a Milano ed ha fondato la sua società: Helldesign di Stefano Bigi.
“Il design per me è una infinita ed esasperata ricerca del giusto equilibrio tra estetica e comfort, forma e funzione. Cerco di creare un’emozione, di invitare la gente a sedersi o ad utilizzare i miei mobili non appena li vedono. La mia ricerca è indirizzata a chi non ama standardizzazione e livellamento, nel rispetto di diversi esigenze e desideri. Disegno arredamento per chi in una sedia vede molto di più che una seduta con 4 gambe. Non voglio creare pezzi da collezione per un museo; i miei mobili sono fatti per essere vissuti e per vivere insieme ai loro proprietari. Queste forme arrotondate ed armoniose sono sempre alla ricerca di una atmosfera, di un luogo particolare, di uno spazio a sé. L’arredamento residenziale non è conformismo bensì desiderio. Inoltre considero il comfort come una priorità, come se la creazione del desiderio non fosse che un effetto collaterale del mio lavoro. Se il design seduce, il comfort conquista la fiducia del cliente. Un pezzo di arredamento non è solo l’esternazione del designer per me: è il risultato della collaborazione tra la visione del designer e le capacità tecniche del produttore, tra la forma e gli obblighi tecnici. Raggiungere un equilibrio tra innovazione e razionalizzazione è l’obiettivo che mi spinge a cercare nuovi orizzonti.

FILTRA PER PREZZO

Stefano Bigi

4 articoli

Nato nel 1974, Stefano Bigi è cresciuto tra Francia ed Italia. Anche grazie alle sue doppie origini culturali, ha acquisito un gusto particolare per tutto ciò che è chic e bello.
Terminati gli studi in Belle Arti, ha avviato una carriera di webdesign in una SSII (Société de services et d’ingénierie en informatique) per poi passare in proprio. 10 anni fa ha iniziato ad abbozzare divani, oggetti decorativi, e la sua ossessione: le sedie. All’età di 31 anni ha deciso di voltare pagina e di vivere la sua passione: creare mobili ed oggetti di decorazione.
Dal 2005 si è installato a Milano ed ha fondato la sua società: Helldesign di Stefano Bigi.
“Il design per me è una infinita ed esasperata ricerca del giusto equilibrio tra estetica e comfort, forma e funzione. Cerco di creare un’emozione, di invitare la gente a sedersi o ad utilizzare i miei mobili non appena li vedono. La mia ricerca è indirizzata a chi non ama standardizzazione e livellamento, nel rispetto di diversi esigenze e desideri. Disegno arredamento per chi in una sedia vede molto di più che una seduta con 4 gambe. Non voglio creare pezzi da collezione per un museo; i miei mobili sono fatti per essere vissuti e per vivere insieme ai loro proprietari. Queste forme arrotondate ed armoniose sono sempre alla ricerca di una atmosfera, di un luogo particolare, di uno spazio a sé. L’arredamento residenziale non è conformismo bensì desiderio. Inoltre considero il comfort come una priorità, come se la creazione del desiderio non fosse che un effetto collaterale del mio lavoro. Se il design seduce, il comfort conquista la fiducia del cliente. Un pezzo di arredamento non è solo l’esternazione del designer per me: è il risultato della collaborazione tra la visione del designer e le capacità tecniche del produttore, tra la forma e gli obblighi tecnici. Raggiungere un equilibrio tra innovazione e razionalizzazione è l’obiettivo che mi spinge a cercare nuovi orizzonti.