Ferrari 299 MM Juan Manuel Fangio da Sotheby’s

Ferrari 299 MM Manuel Fangio

Un pezzo di storia dell’automobile è destinato a stabilire un nuovo record assoluto in una vendita all’asta.

Non ci sono dubbi: la Ferrari 299 MM numero 600 guidata da Manuel Fangio durante la Mille Miglia del 1956 (4° classificato) è un gioiello che la RM Sotheby’s valuta tra 28 e 32 milioni di dollari. Cifra probabilmente destinata ad essere superata dalle offerte e a battere il record attuale, stabilito da una Ferrari (naturalmente), la 250 GTO che nel 2014 è passata di mano per la cifra esorbitante di 28,44 milioni di euro.

La splendida Ferrari 299 MM è stata costruita in 4 esemplari. L’esemplare all’asta ha il numero di telaio 0626.

 

Alcune caratteristiche tecniche attestate da Ferrari all’epoca della costruzione:

  • 3490 cc. di cilindrata totale
  • 12 cilindri a V di 60°
  • rapporto di compressione 9:1
  • potenza massima 350 CV (7200 rpm)
  • coppia massima 32 Kgm (5200 rpm)
  • 3 carburatori a doppio corpo Weber invertiti
  • doppia accensione (twin-spark)
  • 4 marce più retro marcia
  • 4 freni a tamburo con impianto idraulico
  • sospensione anteriore a parallelogramma trasversale
  • sospensione posteriore a balestra traversale e ponte De Dion
  • peso a secco 880 kg
  • carreggiata 1310 mm anteriore, 1286 mm posteriore
  • passo 2350 mm

 

Ferrari 299 MM Manuel Fangio

RM Sotheby’s

Ferrari 299 MM Manuel Fangio

RM Sotheby’s

Ferrari 299 MM Manuel Fangio

RM Sotheby’s

Ferrari 299 MM Manuel Fangio

RM Sotheby’s

Ferrari 299 MM Manuel Fangio

RM Sotheby’s

Ferrari 299 MM Manuel Fangio motore V12

RM Sotheby’s

Ferrari 299 MM Manuel Fangio al Museo Ferrari

La vettura è stata guidata, oltre che da Manuel Fangio, da Phil Hill, Alfonso De Portago, Olivier Gendebien, Luigi Musso, Eugenio Castellotti, Wolfgang Von Trips, Peter Collins, Masten Gregory, Jo Bonnier.

La Ferrari 299 MM presenta oggi la stessa livrea dell’epoca della Mille Miglia del 1956: il numero 600 ed il muso blu, in onore alla bandiera Argentina, patria di Manuel Fangio. Ha il certificato di autenticità di “Ferrari Classiche“.

L’asta organizzata da RM Sotheby’s si terrà il 10 dicembre 2015 a New York.