Plurimo tavolo trasformabile quadrato

Designer:
Hanno Giesler

Struttura in frassino tinto noce.
Meccanismo di allunghe in alluminio.

Leggi descrizione completa > Tempi di produzione 4 settimane
Annulla selezione
15 giorni per usufruire della garanzia soddisfatti o rimborsati
Serve aiuto? Chiamaci!
+ 39 055 0776907

Il design incontra la pura funzionalità in un tavolo che si modifica sia in lunghezza che in profondità grazie ad un meccanismo esclusivo brevettato e depositato. Nato nel 2012, Plurimo non si chiama così a caso: racchiude in sé tre tavoli diversi, è insieme compatto e spazioso, perché cambia e si trasforma in base alle singole esigenze, con l’obiettivo di facilitare l’ottimizzazione degli spazi. Le gambe sono disponibili in varie forme e le prolunghe alloggiate internamente possono essere scelte in una gamma di colori, finiture e laccature, che consentono al tavolo di mutare non solo dal punto di vista d’uso, ma anche estetico.

Il design è di Hanno Giesler.

 

Ve lo proponiamo in due versioni quadrate:

Il modello Plurimo 132 misura:
– completamente chiuso 92 x 92 cm
– in parte aperto 92 x 132 cm
– completamente aperto 132 x 132 cm

Il modello Plurimo 175 misura:
– completamente chiuso 120 x 120 cm
– in parte aperto 120 x 175 cm
– completamente aperto 175 x 175 cm

 

Per le 2 versioni la finitura proposta qui è il frassino tinto noce.
La struttura è in massello di frassino. Il meccanismo di apertura è in alluminio.

Su richiesta, numerose finiture alternative sono disponibili, come ad esempio il ciliegio americano, il wengé… Potrete anche scegliere una finitura laccata disponibile in diversi colori di tendenza come il bianco, il grigio fumo, il madreperla, il cappuccino o il rosso.

 

Vi invitiamo a visionare il video del tavolo trasformabile in modo da comprendere il suo facilissimo funzionamento:

 

Non esitate a contattarci per personalizzare il vostro tavolo ideale.

Altezza (cm)

75

Recensioni


Scrivi la prima recensione per “Plurimo tavolo trasformabile quadrato”

Hanno Giesler

Nato a Berlino (Germania), vive e lavora in Italia da oltre venti anni, a Cantù in Brianza. Il suo design si colloca così tra il mondo preciso e funzionale tedesco e l’eleganza e la fantasia italiana. Dopo la laurea in interior design nel 1991, collabora con lo studio di Michele De Lucchi a Milano, dove impara a lavorare su grandi progetti di interni come Deutsche Bank, Sparkasse, Deutsche Bahn.hanno-giesler Con il tempo inizia a lavorare in proprio, per aprire nel 2003 il suo studio a Cantù e oggi lavora con molte aziende produttrici di mobili in serie e arredi su misura. Nel 2012 crea il proprio marchio ABCDESIGN. L’intento è quello di offrire prodotti diversificati per un mercato del design che si apre sempre di più verso lavorazioni decorative e personalizzate, andando oltre la produzione di standard industrializzati attraverso gli stessi processi produttivi per un risultato sempre adattabile alle richieste più esigenti.